Off

Ingredienti per 4 persone:

1 Pagello o Sanpietro dell’Adriatico di 1 Kg circa

12 canocchie dell’Adriatico

4 scologno

2 spicchi d’aglio

1 gambo di sedano

1 ciuffetto di prezzemolo

10 pomodorini Pachino

2 foglie d’alloro

basilico

Vino bianco Trebbiano

Olio extra vergine q.b.

Sale q.b.

½ Kg. di tagliolini freschi

Procedimento:

Lavare in acqua fredda salata i filetti di Pagello o Sanpietro e le canocchie.

Scaldare una padella antiaderente, versarvi l’OEV con lo scalogno e il prezzemolo tritato, l’aglio, il sedano e l’alloro ( interi da togliere dopo la rosolatura) a fuoco vivace far rosolare ed aggiungere i filetti di pesce grossolanamente tritati, mescolando con una spatola di legno fino allo sfaldamento del pesce.

A questo punto salare, spruzzare col vino bianco e far evaporare.

Tenere in caldo.

Scaldare un’altra padella antiaderente, versarvi l’OEV con lo scalogno tritato e 10 pomodorini Pachino tagliati in 4 spicchi, a fuoco vivace far rosolare ed aggiungere le canocchie ( alle quali avremo già tagliato testa, zampette laterali fino alla coda, aprendo per bene i fianchi delle canocchie, e i piedini ventrali).

Salare, spruzzare col vino bianco e far evaporare finchè il tutto non riesca ben amalgamato e ristretto. Togliere il guscio superiore delle canocchie e tenere in caldo.

Portare ad ebollizione una capace pentola d’acqua coperta; solo allora salare, aggiungere il succo di ½ limone e tuffarvi i tagliolini.

Scolarli non appena affiorano e aggiungerli alla prima padella con il sugo di pesce; amalgamare bene.

Spolverare di prezzemolo i piatti, disporre i tagliolini al centro e guarnire con le canocchie già preparate coi pomodorini e per ultimo una foglia di basilico.