Contattaci +39.0541.962219 - +39.349.5326395

Richiedi Disponibilità

Spiaggia

L’hotel propone ben 3 stabilimenti balneari, tutti vicinissimi, al fine di offrire ai propri Ospiti una scelta completa per i servizi di spiaggia:

lo “storico” bagno FLORA & CARMELA numero 18-19 che si presenta interamente rinnovato, con l’accoglienza e la simpatia di sempre

il bagno CESARE & UMBERTO numero 21-23, il più vecchio di Cattolica, risalente al 1906, modernamente attrezzato

il bagno USCHI & CESARINO numero 33 rilassante, di dimensioni più ridotte, dove ogni estate vengono liberate in mare tartarughe marine che hanno ricevuto cure di soccorso.

 

TRA SABBIE E SCOGLIERE di Attilio Rinaldi

Esiste tanta bellezza tra sabbie e scogliere, bellezza che si traduce in effettivi valori da rispettare, da proteggere. Perché ciò avvenga, però, occorre un po’ di conoscenza. Occorre che la curiosità che è dentro in tutti noi trovi risposte facili e chiare, che ci metta nella condizione di effettuare esplorazioni nella natura che ci arricchiscano culturalmente offrendoci quell’immagine generale e sintetica che, ormai il nome tutti lo conosciamo, viene definita biodiversità. Anche semplicemente in termini di divertimento, è comunque molto rimunerativo, se ci si trova sulla riva del mare, esplorare l’ambiente vivente, gli animali e i vegetali. È uno spazio conoscitivo, quanto mai rilassante, quando si è in vacanza. Non per niente il fenomeno turistico sta progressivamente cambiando alcune sue caratteristiche, colorandosi sempre più di verde. Ciò, da un lato, per la sempre più difficilmente tollerabile congestione che caratterizza ogni spazio turistico tradizionale, dall’altro per la parallela crescita d’interesse e di sensibilità per l’ambiente.

È pertanto con piacere che presento e caldeggio questa guida al riconoscimento della flora e della fauna nelle acque marino-costiere dell’Emilia Romagna. La grande competenza dell’autore, Attilio Rinaldi, abbinata alla sua profonda esperienza maturata nella natura, sono migliore garanzia per la precisione delle informazioni e per la sclta del metodo migliore per l’identificazione delle differenti specie.

C’è una speranza in questa guida preziosa: diffondere la cultura per il mare e la sua tutela: ne abbiamo veramente un gran bisogno.

Danilo Mainardi

Professore ordinario di Ecologia comportamentale
Università Ca’ Foscari di Venezia